Un impianto o sistema di videosorveglianza, noto anche come impianto TVCC (TeleVisione a Circuito Chiuso) è un insieme di strumenti che consente di accertare e/o valutare un evento attraverso informazioni visive.  E’ possibile sia fornire, al personale preposto alla sorveglianza, immagini dell’evento in tempo reale, che consentirne successivamente la ricostruzione, attraverso la visione di immagini registrate.

La videosorveglianza consente di migliorare il livello di sicurezza e operatività di un insediamento industriale, commerciale o residenziale, poiché:

  • rende possibile controllare l’eventuale verificarsi di incidenti, come tentativi di furto, allagamenti, incendi o malfunzionamenti di ogni genere, che potrebbero provocare danni agli edifici e alle loro pertinenze;
  • ha un effetto deterrente per i malintenzionati, prevenendo tentativi di furto o di danneggiamento (atti vandalici);
  • in ambiente domestico, consente di monitorare persone non autosufficienti, come anziani, bambini e animali domestici, e reagire prontamente in caso di incidente;
  • in ambiente commerciale o industriale, può consentire di monitorare opportune aree dei luoghi di lavoro anche per funzionalitĂ  legate alla produttivitĂ , quindi non strettamente legate alla sicurezza.
sistemi videosorveglianza roma

Un tipico impianto TVCC è composto da:

  • un insieme di telecamere;
  • cavi di interconnessione ed eventualmente di alimentazione (necessaria in ogni caso per alcuni accessori, ad esempio gli illuminatori a LED o ad infrarossi;
  • monitor per la visualizzazione delle immagini;
  • mezzi per la registrazione delle immagini, come videoregistratori (analogici o digitali), indicati anche con l’acronimo DVR (Digital Video Recorder) o NVR (Net Video Recorder, utilizzato in sistemi IP).

Le moderne tecnologie di Video Content Analysis, per mezzo di software applicativi, consentono oggi di utilizzare i sistemi di videosorveglianza per ottenere funzionalitĂ  avanzate quali:

  • riconoscimento automatico di tentativi di furto o danneggiamento;
  • riconoscimento di oggetti abbandonati per un periodo di tempo predeterminato (in luoghi aperti al pubblico questo oggetto abbandonato potrebbe anche essere un ordigno ed in questo caso l’attenzione dell’operatore viene automaticamente richiamata dal software);
  • conteggio del numero delle persone che attraversano una determinata area;
  • rilevamento della velocitĂ  di automezzi;
  • movimenti anomali nella folla che possono indicare una caduta o un infortunio;
  • lettura di targhe di automezzi: le targhe, sotto forma di stringhe alfanumeriche, possono essere poi archiviate in registri informatici.

 

Ecogen Impianti realizza tutti i tipi di impianti di videosorveglianza: contattaci per un preventivo gratuito

Agevolazioni e incentivi

Gli impianti di videosorveglianza, godono della detrazione fiscale del 50% per ristrutturazione edilizia, per tutto il 2018, valida solo per edifici a destinazione residenziale.